Legislazione

Caro maestro di sci,

hai conseguito il tuo diploma di maestro di sci all’estero e vorresti insegnare in Alto Adige? Quallora tu abbia raggiunto il livello di formazione più alto nel tuo paese di provenienza, ciò è senz’altro possibile.

I requisiti da soddisfare dipendono dalla durata dell’esercizio della professione.


I maestri di sci che intendono esercitare stabilmente la professione di istruttore di sci devono essere iscritti all’Albo professionale della provincia.

I requisiti minimi richiesti sono:

  • Possesso di una formazione estera equivalente (la formazione deve soddisfare almeno gli standard minimi stabiliti dall’ISIA)
  • Sostenimento di esami o moduli di formazione mancanti
  • Sostenimento del colloquio d’esame (esame orale sulla conoscenza del territorio provinciale, della geografia dell'ambiente montano e delle condizioni climatiche della provincia di Bolzano, necessaria per la sicurezza dello sciare, nonchè della specifica legislazione vigente in materia di maestri e scuole di sci) davanti alla commissione d’esame della provincia
  • Sostenimento dell’esame didattico sul piano d’insegnamento italiano davanti alla commissione d’esame
  • Sostenimento dell'esame sul testo d'insegnamento ai bambini
  • Eurotest
  • Frequenza di un corso d'aggiornamento  tecnico-pratico (da frequentare ogni 2 anni)
  • Pagamento dell'iscrizione annuale
  • Stipula di una polizza assicurativa per la responsabilità civile con una copertura minima stabilita annualmente

>> modulo d'iscrizione da scaricare

 

Prestazione temporanea ed occasionale

Verrà rilasciato un permesso ti tempo limitato per la prestazione temporanea ed occasionale della professione di maestro di Sci in Alto Adige esclusivamente dalla Provincia Autonoma di Bolzano - Ripartizione 35 - Area funzionale turismo. 

Sottostante il decreto normativo LP 19 febbraio 2001, n. 5, Art. 8 comma 7 e 8 (maestri di sci non iscritti all'albo professionale provinciale)

(7) L'esercizio temporaneo della professione sul territorio provinciale da parte di chi ha conseguito la qualifica professionale di maestro di sci in altri Stati è consentito previa comunicazione preventiva all'ufficio provinciale competente ed in conformità alla normativa di recepimento della direttiva 2005/36/CE del Parlamento europeo e del Consiglio del 7 settembre 2005 relativa al riconoscimento delle qualifiche professionali. La Giunta provinciale stabilisce i criteri e le modalità per la valutazione del carattere temporaneo dell'esercizio della professione di maestro di sci.

(8) In occasione della prima prestazione dell'attività da parte di maestri di sci provenienti da altri stati, la comunicazione di cui al comma 7 deve consentire la verifica della qualifica professionale, delle conoscenze dell'interessato e della copertura assicurativa per l'attività in provincia di Bolzano, finalizzata ad evitare danni alla salute ed alla sicurezza del destinatario del servizio. In caso di differenze sostanziali tra la qualifica professionale del prestatore e la formazione richiesta dalle norme provinciali, tali da nuocere alla salute e alla sicurezza del destinatario del servizio, il richiedente può colmare tali differenze attraverso il superamento di una specifica prova attitudinale, con oneri a carico dell'interessato.

La competenza giuridica per entrambe le istanze spetta alla Provincia Autonoma di Bolzano

Area funzionale turismo (35.4)

Dott.ssa Elisa Montali

Via Raiffeisen 5

39100 Bolzano

Tel. 0471 413771

Email: elisa.montali@provincia.bz.it

 

Informazioni anche presso il Collegio provinciale dai Maestri di Sci dell'Alto Adige

Renate Zadra

Email: renate.zadra@snowsport.bz.it

Tel. 0471 981092